Archivi tag: romanzi psicologici

Il Sopravvissuto – Antonio Scurati

Il romanzo, per quanto mi riguarda, comincia decisamente male: scagliato dalla forza propulsiva sviluppata dalla combustione di una polvere bianca a base di nitroglicerina, e animato da un movimento di traslazione dell’arma al bersaglio e di rotazione intorno al proprio asse, da vibrazioni, da sussulti anomali, nonché dalla caduta determinata dall forza di gravità, il proiettile, dopo aver mantenuto l’assetto antero-posteriore lungo tutta la sua traiettoria, una volta raggiunta la fronte del professore di lettere, determinò un effetto contusivo introflettendone la cute, quindi entrò nei tessuti come un trapano in rotazione e, infine, trasmise un’onda d’urto alle pareti del cranio dell’insegnante di italiano e latino, facendolo scoppiare.

In tale maniera Antonio Scurati si esprime all’inizio del romanzo per descrivere il colpo di pistola in pieno volto che uccide un professore. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in libri, recensioni libri