Archivi tag: letture 2016

La Piena – Mikael Niemi

la pienaUn’altra mia lettura di scrittori pubblicati dall’editore Iperborea.

Questa volta, dopo una veloce puntata verso sud con un autore olandese, sono tornato in territorio scandinavo, quello prediletto dalla casa editrice milanese.

Il libro dello svedese Mikael Niemi si intitola La piena e, come è facile intuire dal nome, parla della piena di un fiume che travolge una diga e diventa, con il suo catastrofico procedere, il collante per una serie di personaggi.

Lo schema impostato dall’autore è quello classico con capitoli separati e più situazioni che si evolvono contemporaneamente per poi arrivare a congiungersi verso la parte finale.

La storia è tutto sommato avvincente, anche se in molti passaggi sembra prendere la piega di un film ad effetti speciali con salvataggi all’ultimissimo secondo e sorprese per la maggior parte positive.

I personaggi sono i più disparati, con la chiara eccezione di uno, ma finiscono per assomigliarsi un po’ troppo. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Solo Bagaglio a Mano – Gabriele Romagnoli

solo bagaglio a manoNel libro di Gabriele Romagnoli si possono trovare diversi spunti interessanti.

A parte l’inizio e la fine che non mi erano del tutto nuovi perché ho la sensazione di avere già letto questa cosa in un articolo forse su Wired, tutto il mondo di mezzo può essere fonte di ispirazione.

Non tanto per i consigli pratici, quanto per quelli sociali ed esistenziali.

Solo bagaglio a mano è infatti uno stile di vita, più che un consiglio di viaggio.

Un libro di esperienze personali che, attraverso il racconto di una serie di aneddoti, invia un messaggio chiaro al lettore: viaggia leggero.

Nella vita viaggia leggero, non in ferie o in vacanza.

Non concentrarti sull’accumulo, non pensare a conservare ogni cosa, non rimanere legato a cose o persone ormai passate.

La vita è breve e vale la pena di essere vissuta. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Metodo Conte – Alessandro Alciato

metodo conteÈ con curiosità che ho letto il libro del giornalista Alessandro Alciato su Antonio Conte

Metodo Conte rappresenta un piccolo viaggio nell’universo dello sport agonistico.

Si tratta di calcio, ovviamente, ma gli aneddoti riportati e i metodi di lavoro di Conte, possono essere ritenuti validi per qualsiasi approccio competitivo, non necessariamente sportivo.

Chi non è avvezzo a certi ambienti e non ha mai frequentato spogliatoi o gruppi di lavoro dove la qualità viene misurata in base ad un risultato o ad una classifica ben definita, forse troverà il libro più sorprendente di altri e magari penserà che molto di ciò che ha letto sia un’esagerazione perché in fondo si tratta di un gioco o al massimo di uno sport, che per parecchia gente sono la stessa cosa. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Diario d’Inverno – Paul Auster

diario d'invernoPaul Auster non si smentisce ed anche con un “semplice” diario personale riesce a distinguersi.

Lo fa con una scrittura in seconda persona che ottiene come risultato un simil racconto verso il lettore, seppur in realtà Auster stia parlando di se stesso con se stesso.

Dopo la lettura di Storia di un corpo di Daniel Pennac e Diari della bicicletta di David Byrne, ecco un altro libro che segue lo stesso filone, quello di aprirsi verso i propri lettori presentandosi con le proprie esperienze, curiosità, debolezze, timori, eccetera.

Un’operazione che permette al lettore più concentrato sui libri, di comprendere in qualche modo da dove vengano quelle opere e quale sia stato il percorso di vita dell’autore che le ha portate alla luce.

In qualche caso anche di capire come mai un autore abbia abbracciato un genere letterario piuttosto che un altro. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Undici Metri – Arte e psicologia del calcio di rigore – Ben Lyttleton

undici metriNon dovrebbe essere difficile. In fondo si tratta solo di calciare un pallone in una porta alta 2,5 metri e larga 7,3 con una sola persona che può fermarlo.

Ma come ben si sa niente nella storia del calcio ha prodotto tanta ansia, gioia e disperazione quanto i calci di rigore.

Con questa premessa comincia Undici metri arte e psicologia del calcio di rigore, un viaggio lungo quasi un secolo che studia, analizza e trae conclusioni per quanto riguarda una particolare situazione del gioco del calcio.

Il capitolo iniziale è il punto di partenza di questo viaggio e la condizione che l’autore Ben Lyttleton, giornalista sportivo inglese, intende ripudiare con statistiche e casi reali, è che la vittoria o la sconfitta dopo una serie di calci di rigore sia frutto di casualità assoluta. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Il Grande Califfato – Domenico Quirico

il grande califfatoCon i suo libro testimonianza Il Grande Califfato il giornalista Domenico Quirico, due volte sequestrato dai jihadisti, racconta una versione della realtà molto differente da ciò che ci si immagina guardando le notizie dei telegiornali.

Il Grande Califfato, lo Stato Islamico, l’ISIS o in qualsiasi maniera lo si voglia chiamare è molto molto più di una formazione terroristica con scopi velleitari e irraggiungibili.

La denuncia di Quirico sta proprio in questo senso.

I governi occidentali stanno sbagliando la valutazione e dunque il pericolo che per loro può arrivare da quella realtà.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Svegliamoci pure ma a un’ora decente – Joshua Ferris

svegliamoci_pure_ma_a_un_ora_decenteSvegliamoci pure, ma a un’ora decente è il terzo romanzo di Joshua Ferris, autore statunitense del 1974.

Si tratta di un classico romanzo contemporaneo americano nel quale le influenze di autori affermati risultano evidenti.

Primo tra tutti Philip Roth.

La trama vede un affermato dentista newyorkese, afflitto da una serie di problemi comuni, cercare di trovare una propria serenità personale, un punto di riferimento stabile, forse uno scopo nella vita.

Le “solite domande” insomma.

Traumatizzato in età giovanile dal suicidio del padre, il nostro Paul passa una vita cercando di farsi accettare da una qualsiasi delle diverse comunità con le quali viene a contatto. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Sette brevi lezioni di fisica – Carlo Rovelli

sette brevi lezioni di fisicaLe Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli sono un tentativo di fare avvicinare i neofiti al mondo della scienza in generale e della fisica in particolare.

Nonostante la dichiarazione di semplicità che l’autore inserisce nella premessa, occorre almeno una qualche conoscenza per riuscire ad apprezzare il libro e ottenerne qualche risultato.

Niente di particolarmente complicato in realtà, ma una minima base servirebbe eccome.

Non che sia necessario avere fatto studi appropriati, ma almeno il grado di conoscenza degli argomenti che si può apprendere attraverso qualche documentario, questo sì. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri