Archivi tag: il profumo delle foglie di limone

Entra nella mia Vita – Clara Sanchez

entra nella mia vitaIn genere quando il libro di esordio di un autore piace, succede che l’uscita di una sua seconda opera susciti curiosità ed aspettative.

Ecco allora che non appena avviene l’uscita del nuovo libro, subito lo si cerca di leggere per vedere se il livello di soddisfazione viene confermato o meno.

Può capitare di avere una seconda opinione positiva ed è così che si diventa lettori affezionati; oppure può essere che il secondo libro non sia riuscito a soddisfare le aspettative che il primo aveva creato.

In entrambi i casi è facile che nascano i presupposti per proseguire poi anche con la terza opera.

Infatti è con il terzo libro che c’è il vero bivio: il lettore si può riavvicinare all’autore oppure può prenderne le distanze in maniera netta.

Nel mio caso l’esperienza di lettura con Clara Sanchez sta andando verso un distacco certamente non definitivo, ma importante.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Vita da Lettore – Una storia felice…riepilogo letture 2011

Annata 2011

64 titoli  –  365 h 59m

Dicembre   (  5 titoli  –  24h 54m  )

stella distanteStella distante

Roberto Bolano

**** 

29 dicembre 2011

4h 10m

tre atti e due tempi

Tre atti e due tempi

Giorgio Faletti

***   commento

25 dicembre 2011

2h 37m

timbuctuTimbuctu

Paul Auster

****

22 dicembre 2011

3h 45m Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri, riepilogo letture, self tracking, vita

Letture Gennaio 2011

07 gennaio 2011

Leielui – Andrea De Carlo

15 gennaio 2011

Sunset Park – Paul Auster

16 gennaio 2011

Vela Bianca – Sergio Bambarén

16 gennaio 2011

Montecuccoli 1937-38 – Carla Casazza

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in libri, riepilogo letture

Il Profumo Delle Foglie Di Limone – Clara Sanchez

Devo confessare che avendo l’abitudine di non leggere mai nulla in anticipo riguardo alla trama dei libri, mi ero fatto un’idea completamente diversa degli argomenti trattati.

Non so per quale motivo, ma mi aspettavo una storia romantica e sdolcinata.

Fin dalle primissime pagine invece, si viene proiettati in una storia che ha come protagonisti principali un anziano reduce dal campo di concentramento di Mauthausen, una schiera di criminali nazisti e una giovane ragazza alla ricerca di se stessa.

La vicenda viene raccontata secondo il punto di vista dei due protagonisti principali ed è attraverso la lettura delle loro emozioni e delle loro incertezze, che ci si ritrova coinvolti in una storia che si fa via via sempre più intrigata e pericolosa.

Ognuno di loro affronta momenti di difficoltà interiore e non solo, ed è attraverso il reciproco aiuto che entrambi trovano la forza e le energie per continuare la propria lotta contro il male.

E’ proprio la lotta tra il bene e il male con il continuo contrasto tra il desiderio di una vita normale e l’utopia della razza superiore, che costituiscono lo sfondo della vicenda.

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in libri, recensioni libri