Archivi tag: elezioni

Bersani vs Renzi – Primarie Centrosinistra – Il confronto in sintesi…

28 Novembre 2012

Renzi vs Bersani

Titolo in palio:

Candidato Premier

Politiche 2013

Domanda 01 (dalla redazione): la crisi del Paese e le tredicesime degli Italiani. Da dove si parte?

Renzi bisogna che lo stato tagli dove non ha avuto il coraggio: recuperare con giuste tassazioni e guardare al merito

Bersani non prometto 20 miliardi per l’anno prossimo, ma mettere soldi anche con un giro di solidarietà fiscale e guardare alle tariffe. Dare ai comuni possibilità di fare investimenti subito e poi proseguire

Domanda 02 (dalla redazione): E’ possibile abbassare le tasse e come?

Bersani: bisogna che chi non paga venga riconosciuto come uno che non ruba allo stato, ma a chi invece le tasse le paga. Un po’ alla volta smettere di usare il contante; tracciare i pagamenti; dare agevolazioni a chi paga le tasse; armonizzare le tassazioni europee e combattere i paradisi fiscali

Renzi bisogna dire perché non si è fatto più di tanto, da sempre se ne parla e poco si fa; bisogna dire che gli strumenti messi in campo fino ad ora sono stati forti con i deboli e deboli con i forti; fare l’accordo con la Svizzera; incrociare le banche dati per riuscire a ridurre le imposte come si è fatto a Firenze, ma serve coraggio

Replica Bersani: sia chiaro: Equitalia non l’abbiamo inventata noi, ci impegniamo a migliorarla. Sulla Svizzera ciò di cui si sta parlando fino a questo momento è in pratica un condono e questo non mi va bene

Replica Renzi: non possiamo dire agli Italiani che non c’entriamo: tu sei stato al governo per tanti giorni, questo bisogna dirlo Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in pensieri, politica

Confronto Primarie Centrosinistra – 12 Novembre 2012 chi ha vinto?

Lunedì 12 novembre ha avuto luogo il primo confronto televisivo tra i cinque candidati delle primarie del centro-sinistra. E’ stato l’unico appuntamento? Ce ne saranno altri? Al momento non è ancora chiaro anche se ci sono trattative in corso.

Comunque sia e comunque andrà, ecco un resoconto dettagliato di questo primo confronto con il mio personalissimo cartellino (voti da 1 a 5) secondo il vecchio stile della boxe degli anni ottanta.

NB: il giudizio è strettamente personale

Domanda 1 – Come si muoverebbe in tema di pressione fiscale, tasse ed IMU

Tabacci: sarei in condizione di abbassare le tasse facendole pagare a tutti

Puppato: patrimoniale per redistribuire verso i redditi medio-bassi

Renzi: semplificare il pagamento delle tasse e destinare alla loro riduzione il recupero dell’evasione

Vendola: ridefinire le aliquote irpef secondo progressività fino al 75% per i redditi oltre il milione di euro e patrimoniale sulle rendite finanziarie e cancellazione dell’imu sulla prima casa

Bersani: riduzione del carico fiscale per i ceti medio-bassi e agevolazioni sulle imprese per lavoro di giovani, donne e lavoratori del sud; creazione di un’imposta personale sui grandi patrimoni immobiliari Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in pensieri, politica

Venezia 2010 – Elezioni Comunali

Meglio un tramonto veneziano di una Venezia che tramonta

Meno male

2 commenti

Archiviato in politica

Calderoli e la Carta Bruciata

Il nostro Ministro per la Semplificazione oggi ha dato prova di buon governo.

Da vero Semplice, più che semplificatore, ha convocato la stampa per questa inutile cerimonia pubblica ed ha appiccato il fuoco, tenendo pure un’ascia tra le mani, ad un grande mucchio di scatoloni, si parla di circa 32 metri cubi,  che doveva simboleggiare le oltre 375.000 leggi inutili abrogate per iniziativa del suo ministero.

Ora, premesso che in una delle sue precedenti iniziative pare avesse abrogato pure la legge che istituiva la Corte dei Conti oltre ad altre, che bisogno c’era di un simile falò? Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in politica

Elezioni 2010 – Al Voto! Al Voto!

“E’ un voto regionale ed amministrativo, ma sono elezioni importanti per tutta l’Italia” dice il capo supremo del Partito dell’Amore.

Partito dell’Amore che è già alla terza edizione…anche se le prime due non si possono ricordare, pena chissà cosa…

Il ricordo del Partito dell’Amore di Cicciolina che approdò in parlamento anni fa è quello più simpatico…

L’altro Partito dell’Amore, quello vero che dovrebbe fare pensare, lo si può ritrovare nel 1984 di Orwell, anzi era un vero e proprio ministero, il Ministero dell’Amore.

C’erano anche il Ministero della Pace, il Ministero della Verità, e il Ministero dell’Abbondanza. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in politica