Archivi tag: come pubblicare un romanzo

Scrivere e Pubblicare un Libro – 09 Case Editrici Tradizionali – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaInauguriamo con questo articolo una piccola serie di quattro guide che hanno come obiettivo quello di informare e mettere in guardia gli aspiranti scrittori su ciò che possono trovare andando alla ricerca di un editore che prenda in considerazione il loro lavoro.

Volendo chiarire alcuni malintesi sorti in relazione a quanto da noi scritto nel post 07 – Modi di pubblicare, diciamo subito che la Casa Editrice, quella classica, l’unica che può vantare tale titolo, è quella che pubblica per propria decisione e per propria iniziativa senza chiedere nessun tipo di contributo all’autore che decide di seguire.

La Casa Editrice è un’impresa come tutte le altre che spende tempo e denaro per produrre un qualcosa che consenta di avere un ritorno economico.

Nel nostro caso sceglie il libro di un autore che valuta possa ottenere un buon riscontro da parte dei lettori, decide di investirci sopra ciò che ritiene necessario per arrivare a mettere sul mercato il miglior prodotto possibile e per fare questo mette in azione i propri esperti: editor, grafici, impaginatori, ecc.

Entrambe le figure in gioco, Casa Editrice ed autore, hanno lo stesso obiettivo ed entrambe hanno come unico ritorno economico il ricavo da tali vendite.

Per farla breve i soldi, se e quando ci sono, viaggiano in una direzione unica: dalla Casa Editrice verso l’autore, secondo quantità e modi concordati nel contratto stipulato tra di essi.

Continua a leggere

4 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – Antefatto – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaDopo la pubblicazione di diversi articoli del progetto mini-guide per scrittori esordienti pare opportuno precisare meglio cosa abbia ispirato e dato origine a questa iniziativa, in maniera tale da chiarirne le motivazioni di fondo.

Nell’ottobre dello scorso anno, chiacchierando con Carla Casazza dell’agenzia letteraria Carta & Calamaio, venne fuori la seguente frase: “Guarda, tu non hai idea di quanti aspiranti scrittori ci siano in Italia e quanti di loro, non conoscendo come funzionano le cose, corrano il rischio di farsi fregare.”

Partendo da questa frase prese il via un racconto pieno di aneddoti, situazioni intricate, malintesi, contratti poco chiari e tutta una serie di altre situazioni, che ben presto deviò verso le caratteristiche che un lavoro di consulenza riguardante il mondo letterario dovrebbe avere secondo la sua agenzia.

Sempre più spesso accade di persone che si rivolgono alla sua persona per richiedere una consulenza dopo aver vissuto un’esperienza personale negativa con qualche casa editrice o qualche editor senza scrupoli.

Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – Approfondimenti – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaQuesta sezione ha lo scopo di approfondire e meglio dettagliare quelle parti che possono aver creato malintesi o destato perplessità in qualche lettore.

Si è pensato dunque che fosse il caso di creare uno spazio dove riprendere alcune parti per meglio argomentarle.

Articolo 07: Modi di pubblicare

Nell’articolo si è fatto semplicemente un elenco delle possibilità di pubblicazione. Non ci sono schieramenti a favore di un modo né dell’altro. Nel caso specifico si può essere a favore dell’editoria a pagamento oppure decisamente contrari, ma se si vuole fare un elenco delle situazioni esistenti, non si può ignorare la cosa. Semmai potrebbero esserci altre possibilità che è difficile inquadrare specificatamente in una delle quattro categorie da noi riportate.

Come spiegato nell’articolo Antefatto, che speriamo possa chiarire tutte le motivazioni che hanno portato a questa serie di articoli, lo scopo del progetto non è altro che quello di fornire un prospetto il più ampio possibile di ciò che un aspirante scrittore si trova davanti nel momento in cui decide di provare a pubblicare.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – 08 Cose ovvie – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaLa competizione che uno scrittore esordiente deve affrontare è spietata, le probabilità a suo favore scarsissime e il viaggio che deve affrontare irto di difficoltà.

Ciò va detto non per scoraggiare i volonterosi ed onesti scrittori pieni di sogni, ma per fornire un quadro realistico del mondo che si presenta agli occhi dell’autore di un primo manoscritto.

L’autore che si concentra sulle cose davvero importanti, in primis la qualità della sua scrittura, avrà la meglio su quello che spreca il suo tempo cercando di fare colpo con una lettera di presentazione brillante o che ha fretta di spedire vagonate di manoscritti ancora acerbi o punta tutto su strampalate idee di marketing.

Gli editor sono alla ricerca di autori che si dedichino con impegno al proprio lavoro, che siano professionali e cullino aspettative ottimistiche ma ragionevoli.

Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – 07 Modi di pubblicare – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaEsistono diversi modi per pubblicare ed esistono diversi tipi di pubblicazioni; possono essere differenziate e suddivise in varie categorie a seconda delle specifiche tecniche e/o dell’eventuale contributo richiesto. Noi le abbiamo raggruppate in quattro macro categorie:

1 – Tradizionale senza contributo

Grandi case editrici che possono anche dare un anticipo

Piccole case editrici che solitamente non danno anticipi

2 –  Tradizionale con contributo

Prerogativa delle piccole e medie case editrici che ha preso piede negli ultimi tempi.

Serve esclusivamente per ridurre in parte il rischio di impresa per l’editore che chiede all’autore di partecipare in minima parte alle spese.

Normalmente il contributo richiesto all’autore consiste nell’acquisto a prezzo scontato di una quota di copie del libro.

Si tratta di un numero che in ogni caso deve rimanere nell’ordine delle cento o duecento copie.

Continua a leggere

7 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – 06 Pubblicare in Ebook – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaCome già accennato in una mini guida precedente, esistono diverse modalità per l’auto-pubblicazione in formato ebook.

Quello che sta prendendo piede con il nome di self-publishing ha come sbocco numerose soluzioni, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

In questa nuova mini guida dedicata al numeroso popolo degli scrittori esordienti che cercano di districarsi nei meandri del mondo editoriale,  cerchiamo di esaminare due dei distributori principali, vale a dire Amazon e Narcissus,  mettendo in evidenza quali sono i punti in comune e quali le differenze sostanziali.

La prima differenza, viene da dire decisamente sostanziale, sta nel tipo di selezione delle cose da pubblicare.

Amazon non fa distinzioni tra un’opera e l’altra pertanto sulla sua piattaforma è possibile trovare di tutto, dalle cose veramente belle e valide, alle cose più orribili; inoltre i contenuti non sono controllati e ciò può portare a libri con contenuti non attendibili oppure come in casi realmente accaduti, a titoli truffaldini che poi nella sostanza nulla avevamo  a che fare con le opere originali.

Per essere pubblicati sulla piattaforma di Narcissus invece occorre superare una fase di selezione.

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – 05 Il formato Ebook – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaPer pubblicare in formato ebook esistono due possibilità: o ci si rivolge ad un editore digitale oppure si procede in maniera autonoma e ci si produce l’ebook da soli.

Nel primo caso il modus operandi è sostanzialmente lo stesso del libro cartaceo e cioè si comincia con  l’invio di un manoscritto alle varie case editrici che pubblicano solo o anche in formato digitale, per poi attraversare tutte le tappe che portano alla pubblicazione classica.

Il vantaggio non da poco consiste nella differenza dell’investimento iniziale che l’editore deve affrontare se crede nell’autore del manoscritto, investimento che nel caso di edizione in formato digitale è decisamente minimo rispetto al formato cartaceo, cosa che potrebbe dunque agevolare una eventuale pubblicazione, anche se normalmente chi lavora in entrambi i formati tutto sommato non ha ancora diversificato molto le cose tra uno e l’altro.

Alcune case editrici anche grandi stanno cominciando a gestire il cartaceo e il formato digitale in modi differenti, ma sostanzialmente diremmo che siamo ancora nella fase che si può definire sperimentale.

Nel caso in cui l’editore sia esclusivamente un editore digitale allora il contratto che si andrà a stendere sarà un contratto relativo al solo formato digitale.

Ciò significa che l’autore rimane libero di cercare un’altra casa editrice interessata alla pubblicazione in formato cartaceo perché l’accordo con l’editore digitale vincola solo i diritti per l’ebook lasciando liberi i diritti per gli altri formati, ma questo aspetto verrà trattato in maniera più approfondita al momento di affrontare l’argomento contratti.

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – 04 Il codice ISBN – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaIl codice ISBN è quel codice che identifica in maniera univoca ogni qualsiasi edizione di un libro.

Il costo reale che una casa editrice deve sostenere per assegnare un codice ISBN ad un libro che intende pubblicare è dell’ordine di poche decine di euro a edizione, ragion per cui non esiste una vera giustificazione economica per avere tariffe differenti tra un’edizione con ISBN e una senza.

Diciamo piuttosto che solamente le vere case editrici sono in grado di ottenere i codici ISBN e quindi alcune piccole realtà, pur pubblicando libri a livello locale, potrebbero semplicemente non essere in grado di richiedere codici ISBN in quanto soggetti più vicini all’ambiente tipografico che alle case editrici a tutti gli effetti.

Per un autore che intendesse distribuire il proprio libro espressamente a livello locale, la presenza o meno del codice ISBN potrebbe anche non essere determinante.

Dopo tutto, se la distribuzione avviene prevalente attraverso l’organizzazione di presentazioni e se la vetrina per il pubblico può essere ugualmente garantita grazie a collaborazioni dirette con biblioteche e librerie locali, per un autore potrebbe anche non essere necessario avere un libro dotato di codice ISBN.

Tuttavia pubblicare un libro con codice ISBN presenta diversi vantaggi: Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere

Corso di scrittura narrativa e guida per lo scrittore esordiente

Carta e calamaio

 

Hai una buona idea per un racconto o un romanzo ma non sai come scriverlo in modo efficace e gradevole? Vuoi raccontare le tue emozioni ma ti assale il panico del foglio bianco? Sei interessato a migliorare la tua scrittura? Desideri capire come promuovere i tuoi scritti e che percorso scegliere per farteli pubblicare?

L’Agenzia Letteraria Carta e Calamaio propone Scrivere e pubblicare un libro. Corso di scrittura narrativa e guida per lo scrittore esordiente un ciclo di tre mini-corsi di scrittura narrativa completati da un quarto che fornirà consigli, percorsi, risorse per pubblicare e promuovere i propri testi. Docente sarà Carla Casazza: titolare dell’agenzia letteraria Carta e calamaio,  editor, giornalista pubblicista, si occupa di scrittura e comunicazione editoriale con una particolare attenzione agli autori esordienti.

Si tratta di quattro corsi, articolati ciascuno in tre serate, che accompagnano l’aspirante autore e lo scrittore esordiente dalla prima stesura…

View original post 276 altre parole

Lascia un commento

Archiviato in guida scrittori, libri, scrivere

Scrivere e Pubblicare un Libro – 03 A chi inviare il manoscritto – Guida per lo scrittore esordiente

scritturaNon tutte le case editrici accettano manoscritti, non tutte le case editrici rispondono dopo aver letto un manoscritto, non tutte le case editrici trattano gli stessi generi.

In altre parole ogni casa editrice è un mondo a parte con le proprie regole, le proprie attività, le proprie abitudini ed anche perché no, le proprie esigenze.

Pertanto evitare di sprecare tempo e denaro con inutili invii a tappeto di buste, lettere e mail. Sarebbe inutile e controproducente: si rischia di buttare via l’occasione buona oltre che portare probabilmente ad un accumulo di frustrazione.

Come prima cosa è necessario fare un lavoro di selezione passando in rassegna i siti delle case editrici per vedere quali sono quelle interessate al genere che si pensa di proporre.

E’ completamente inutile inviare il manoscritto ad esempio di un giallo-storico ad una casa editrice specializzata in libri di gastronomia, turismo o fantasy.

Una volta individuate le case editrici “giuste” la domanda alla quale bisogna rispondere è: qual è il modo migliore per inviare loro il manoscritto?

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in guida scrittori, libri, progetti, scrivere