Il Secondo Aereo – Martin Amis

Non so cosa mi aspettassi da questo libro.

Avevo letto che si trattava di una sorta di saggio che incominciava dalla situazione presente nel mese direttamente successivo agli attentati di New York e da lì partiva per un percorso che, attraverso articoli di giornali, recensioni cinematografiche, interviste varie e scritti dell’autore, avrebbe portato fin verso la fine del decennio mostrando come alcune opinioni col passare del tempo si rafforzino mentre altre perdano sostanza.

Quello che però mi aspettavo era qualcosa di diverso da ciò che ho trovato.

Mi è parso un grosso calderone dove dentro è stato messo un po’ di tutto senza che questo porti ad un qualcosa di tangibile.

Non saprei spiegare bene di cosa tratta il libro; o per meglio dire la cosa che viene naturale chiedersi al termire della lettura è: “E allora?”

Meglio dieci dibattiti televisivi con ospiti in contrapposizione l’uno con l’altro, almeno c’è un approccio più diretto.

Martin Amis mi era piaciuto molto nelle mie prime letture, ma poi con Cane giallo e con quest’altro libro ha perso molto del suo appeale.

Un libro che può tranquillamente essere lasciato dov’è.

Tempo di lettura: 6h 04m

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...