Trieste Film Festival 2010 – domenica 24 gennaio

Terza ed ultima giornata al 21° Trieste Film Festival, rassegna dedicata al cinema dell’Europa Centro-Orientale.

Visioni di domenica 24 gennaio.

omaggio a Helena Trestikova

Sladke Stoleti (Il dolce secolo) di Helena Trestikova – Repubblica Ceca 59′

Sladke Horkosti Lidy Baarove (I ricordi agrodolci di Lida Baarova) di Helena Trestikova – Repubblica Ceca 31′

Dopo quelli di ieri, altri due episodi tratti dallo speciale realizzato nel 1995 per la televesione della Repubblica Ceca.

Nel primo i ricordi e le vite di alcune donne cecoslovacche che vennero condannate a diversi anni di carcere (fino a 16) come prigioniere politiche.

Nessuna di loro rimpiange nulla della propria vita e il messaggio è davvero positivo.

Diverso il clima del secondo episodio che ripercorre le vicende della star del cinema Lida Baarova. Una carriera interrotta dalla guerra quando era al culmine del successo, la morte delle persone care, la mancanza di adattamento e l’incapacità di trovare nuovi stimoli fanno sembrare interminabile la vita alla Lida di oggi, che ogni sera spera di addormentarsi per sempre.

concorso lungometraggi

Mikro Egklima (Piccolo crimine) di Christos Georgious – Cipro-Grecia-Germania 85′

Assistendo in mattinata alla conferenza del regista, sono venuto a conoscenza di numerosi retroscena riguardanti le riprese del film.

Non volendo svelare troppo sul film (la conferenza precedeva la proiezione causa problemi di viaggio di Georgious), si è parlato della scelta di ambientare la storia sulla piccola isola di fronte a Santorini, completamente priva di accoglienza turistica. Solo 7 camere, delle quali ben 4 affittate agli insegnanti locali, nessun albergo e nessun ristorante.

Il film è sostanzialmente una commedia poliziesca basata sul protagonista che è un poliziotto svampito in stile ispettore Clouseau. Non molto di mio gradimento.

Mio voto personale: 2

concorso cortometraggi

Favola Zingara di Davide Del Degan – Italia 14′

In un campo rom la nascita di una bambina con un dono particolare, è il pretesto per una storia che ricorda come fatti eccezionali e opere di bene dopo tutto sono all’ordine del giorno in tutto il mondo.

Basta accorgersene.

Mio voto personale: 3

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in cinema, vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...