Senza Sangue – Alessandro Baricco

La rabbia, il tormento e la sete di vendetta sono il filo conduttore di questa storia.

“Lo decide chi vince quando una guerra finisce” già quest’unica frase pronunciata da uno dei personaggi principali, basta per spiegare il clima che si respira in questo romanzo breve di Baricco.

Ci sono alcune descrizioni ed alcune analogie veramente azzeccate che illustrano con poche parole situazioni particolari: certe descrizioni della fattoria al tramonto oppure il tizio che che chiude gli occhi al bambino morto “non come un padre, ma come si spegne l’interruttore della luce uscendo dalla stanza”. 

Un senso di freddezza e distacco non comune.

La mia seconda lettura, dopo Oceano Mare, di questo autore.

Per quel poco che conosco direi che è il modo di scrivere di Baricco, in qualche passaggio si nota che a scrivere è stata la stessa mano.

Mi piace abbastanza anche se aspetto di leggere qualcosa di più complesso per un giudizio più approfondito.

Probabilmente  proverò con Seta, uno dei tanti in attesa sullo scaffale…

Advertisements

1 Commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Una risposta a “Senza Sangue – Alessandro Baricco

  1. Pingback: Letture Gennaio 2010 « ENTUSIASMI…repressi e non…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...