La Morte di Artemio Cruz – Carlos Fuentes

Ammetto la mia ignoranza dicendo che non sapevo chi fosse Carlos Fuentes.

Su di lui avevo letto recentemente un articolo nel Quaderno di Josè Saramago e mi sono reso conto che è ritenuto uno dei grandi del novecento dell’area centro-sudamericana.

In questo libro il racconto di un uomo, della sua vita  e dei suoi pensieri sul letto di morte, costituiscono il pretesto per un’opera decisamente più ambiziosa: ripercorrere la storia del Messico a partire dalla seconda metà dell’ottocento.

Una cosa simile faceva anche un altro dei miei scrittori preferiti in gioventù. Era James Michener, il quale scriveva libri monotematici ( Colorado, Caraibi, Texas, Polonia, L’alleanza, Alaska, ecc. ecc. ) all’interno dei quali creava suoi personaggi e li faceva partecipare, con un ruolo importante ma defilato, ai vari eventi storici realmente accaduti.

Ad esempio uno fa il soldato e muore durante l’assalto finale al generale Custer in Colorado, un altro è un marinaio ai comandi del pirata Morgan in Caraibi.

In questo modo si racconta la storia vista dai protagonisti.

Nel libro La morte di Artemio Cruz Fuentes fa più di una semplice cronaca da osservatore esterno.

Entra nei personaggi, ci dice quali siano i loro pensieri, i loro dubbi, le loro convinzioni.

Soprattutto ci fa capire a quali compromessi con loro stessi arrivino pur di andare avanti.

C’è un pò di tutto in questa storia: dagli intrighi amorosi puramente passionali a quelli decisamente più sporcati da interessi materiali, tanto che in alcuni momenti mi ha ricordato L’amore ai tempi del colera.

Nella stanza della morte, il dialogo interiore del protagonista unito a quello che dicono la moglie e soprattutto la figlia, fanno uscire allo scoperto rancori, disillusioni e tutta la mancanza di stima che esiste tra loro.

Artemio è consapevole delle scelte della propria vita e sa che ha costretto la moglie ad accettarlo quasi con la forza. Col passare degli anni però, tante volte avrebbe voluto portare il loro rapporto più sul lato sentimentale. Anche la moglie diverse volte avrebbe avuto la stessa intenzione, ma il “peccato originale” che li ha portati a diventare una coppia non è mai stato messo da parte e nessuno negli anni ha fatto quel primo passo verso l’altra che forse avrebbe potuto cambiare le cose.

Ora è troppo tardi, c’è un’eredità importante in gioco e una figlia rancorosa che non permette a loro di fare ciò che non hanno mai fatto.

Come dicevo molto è basato sulle emozioni e la storia sembra essere più un supporto che una colonna.

Si racconta la rivoluzione contadina, quando ai grossi proprietari terrieri vengono tolte le terre per distribuirle agli coltivatori. Si capisce come la storia si ripeta perché il sistema in fondo rimane lo stesso, con lo stesso tipo di corruzione e lo stesso sfruttamento dei pueblo che si è visto solamente cambiare il nome degli sfruttatori.

Ci sono la vicenda di Pancho Villa e la sua repressione forzata.

Ci sono anche tante altre storie raccontate all’interno della trama principale che davvero costribuiscono a spiegare come il Messico abbia attraversato gli ultimi 150 anni.

Non manca la guerra civile spagnola tra i diversi scenari che l’autore ha scelto per raccontare questa storia, storia che si lascia leggere molto volentieri.

Un racconto completo con avventura, sentimento, passione, considerazioni, rimpianti e molto altro che consiglio vivamente.

Annunci

1 Commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Una risposta a “La Morte di Artemio Cruz – Carlos Fuentes

  1. Pingback: Letture Gennaio 2010 « ENTUSIASMI…repressi e non…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...