Indignazione – Philip Roth

Questo libro è scritto con la tecnica del racconto in prima persona.

Il protagonista parla del suo periodo di studente al college e così si viene proiettati nell’America degli anni cinquanta, in un insieme di contraddizioni, di timori e di entusiasmi dovuti alle nuove scoperte.

Parrebbe quasi un contesto da Grease o Happy Days, ma la leggerezza e lo svago tipici di quelle pellicole davvero qui non trovano posto.

Piuttosto gli stati d’animo prevalenti sono l’insofferenza e la difficoltà dovuta all’inserimento in un contesto nuovo con regole diverse da quelle a cui si è stati abituati da sempre.

La parola che riassume tutto ciò è proprio quella che dà il titolo al libro: indignazione.

Un quadro del quotidiano della vita americana che descrive l’altra faccia della medaglia.  Un autore che, per quel poco che mi è capitato di leggere, punta il dito contro quella visione beata che si impegna sempre a ricordare “il sogno americano” e tralascia con una certa ipocrisia il lato oscuro dei giovani di quel periodo storico.

Ancora oggi, nel nuovo millennio del dopo 11 settembre, sembra vietato per il cinema americano tornare con i piedi per terra e confrontarsi con i normali problemi di tutti i giorni.

Pare quasi obbligatorio pensare in grande, mettere in campo produzioni colossali con il lieto fine obbligato.

Solamente in alcuni libri resta vivo l’aggancio con la realtà e il ritorno all’analisi dei pesi della vita diventa una zavorra della quale non si può non tenere conto.

Roth nei due libri che ho letto, oltre a questo anche Everyman, ci tiene con i piedi per terra e lo fa per costringerci al confronto con il quotidiano perchè solo venendo ad un giusto compromesso col quotidiano possiamo pensare di poter migliorare la qualità di vita.

Il protagonista di questa storia, invece, ha sempre nell’allontanarsi dal problema la sua unica soluzione.

A mio parere questo libro vince il confronto con Everyman.

Sono curioso di leggere qualcos’altro ancora per farmi un’idea più chiara di Philip Roth.

Annunci

1 Commento

Archiviato in libri, recensioni libri

Una risposta a “Indignazione – Philip Roth

  1. Pingback: Letture Dicembre 2009 « ENTUSIASMI…repressi e non…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...