The Cult – Bologna 29-09-2009

29-09-2009

Ho avuto modo l’altra sera, di assistere al concerto dei The Cult che ha visto nel concerto di Bologna l’unica data italiana.

L’organizzazione ha lasciato molto a desiderare. Nel sito si parlava di inizio concerto alle ore 21. L’apertura era prevista per le 20, poi posticipate alle 20:30. Il locale si è riempito immediatamente e da subito si è sentito un caldo infernale. Solo Alle 22:10, dopo più di un’ora e mezza dall’apertura e dopo oltre un’ora dall’orario comunicato come inizio spettacolo,  gli addetti si sono messi a fare il check-sound, ovviamente sommersi da un’infinità di insulti da parte del pubblico non informato di eventuali problemi tecnici.

Finalmente alle 22,40 è cominciato lo show! L’impianto dell’Estragon è molto potente, ma a volte questa cosa danneggia il sound più che esaltarlo. In questo caso devo dire che per la musica si era trovato un buon equilibrio.

Anzi devo dire che, essendo il sound dei Cult principalmente basato sulla chitarra di Billy Duffy e sulla batteria, questi due strumenti avevano un’ottima acustica. La seconda chitarra e il basso hanno un ruolo sostanzialmente più di supporto e non si sono fatti notare più di tanto.

Se c’è stata una nota dolente, beh questa ha riguardato proprio Ian Astbury…

La sua voce, obiettivamente, non è più squillante come lo era una volta. Gli anni passano per tutti, questo è vero, però il cambiamento è stato importante.

DopoIanAsbury aver collaborato con i Doors nella loro reunion di qualche anno, fa prendendo il posto di Jim Morrison come cantante, il buon Ian ne ha mantenuto il look (come si vede nella foto presa da wikipedia).

Ha però perso buona parte dello smalto e, forse complice un mixaggio non proprio centrato su di lui (cosa voluta o meno resta da stabilire) non è stato esaltante.

L’impressione avuta è stata come ascoltare più un canto di forza che melodico, come se le varie strofe venissero cantate con il punto esclamativo finale.

Lo spettacolo comunque è stato buono ugualmente e Astbury coinvolgente senza dubbio. Con il suo look più rotondeggiante rispetto allo stile indiano degli anni ottanta, il concerto mi ha soddisfatto molto. La scaletta ha visto l’interpretazione integrale dell’album “Love” seguito poi, dopo una breve pausa, dall’album “Sonic Temple” mi pare anche questo in versione integrale. Un totale di un’ora e 45 minuti intensi che si sono fatti apprezzare nonostante l’inizio serata non fosse stato molto promettente.

Annunci

5 commenti

Archiviato in musica

5 risposte a “The Cult – Bologna 29-09-2009

  1. ivan

    Condivido più o meno tutto, però su Ian Astbury ho delle osservazioni.
    E’ vero che tende ormai al punto esclamativo e che sicuramente la voce non è quella squillante del 20enne che fu, però io ho apprezzato alcune scelte stilistiche e melodiche di un cantante che, ormai maturo, si serve della propria esperienza per ricreare i propri testi e le proprie melodie, riadattandoli alla luce di una maggiore conoscenza del mezzo vocale.
    Ad esempio ho notato che in The Phoenix, la linea melodica del quarto verso prima del ritornello assume una forma nuova e molto interessante (direi dal sapore gotico si parva licet), ed il fatto di averlo risentito su youtube in altri concerti depone a favore dell’idea che quella sia una precisa scelta stilistica, anzichè un’improvvisazione estemporanea.
    In tutti gli altri brani tratti da Love ho sentito diversi spunti melodici che mi parevano tutt’altro che improvvisati (posto che l’improvvisazione era comunque presente come spesso e direi giustamente accade a cantanti come Ian).

    In generale è stato un’ottima serata, soprattutto se si considera (come hai giustamente fatto notare tu) l’atmosfera iniziale tutt’altro che calorosa, in parte dovuta alla struttura del tendone Estragon, in parte ai dubbi riservati ad una band che sembra in giro a racimolare gli ultimi spiccioli prima di calare definitivamente il sipario.
    Al contrario, dopo qualche imbarazzo iniziale, la band ha cominciato a macinare puro rock e Ian è riuscito a stabilire un ottimo feeling con il pubblico, e senz’altro non ha fatto rimpiangere a nessuno il prezzo del biglietto.

    • ferdori

      Forse il mio post è parso più critico di quello che voleva essere. Diciamo che ho sottolineato più le cose che non proprio ottimali di una serata che si presentava con aspettative incerte e cominciata non molto bene per motivi non inerenti alla band.
      Concordo decisamente con le ultime due frasi del tuo commento e aggiungo che, attesa pre-concerto a parte, passerei volentieri un’altra serata come quella di martedì scorso.

  2. dK

    Sicuramente il modo di cantare di Ian Astbury non è totalmente discutibile, perché in effetti in alcuni frangenti la resa è migliorata. Il fatto che ho ritenuto un po’ fastidioso è che si discostava sempre dall’originale, e quando arrivavano quei bei ritornelli memorabili non c’era verso di cantarli con lui. Può sembrare un’osservazione frivola, ma ritengo che in un concerto anche questo tipo di simbiosi artista-pubblico sia importante anche se – è vero – non fondamentale.
    Per il resto, suonano davvero alla grande!

    (Ah, per la cronaca, io non ho visto il concerto all’Estragon, li ho visti dieci giorni fa alla Royal Albert Hall di Londra. Se vi interessa, ecco il link al mio report: http://noonelistening.wordpress.com/2009/10/18/the-cult-london-2009/)

  3. ale

    “Sonic Temple” mi pare anche questo in versione integrale?????!???!!???
    non sai un cazzo e fai recensioni

    • ferdori

      Mamma mia che agitazione!
      Se vuoi recensioni professionali ti basta andare su siti specializzati dove quelli che scrivono sono addetti ai lavori. Lì troverai certamente informazioni all’altezza delle tue aspettative.
      Io non offendo nessuno e non pretendo di sapere tutto, racconto solo le mie impressioni di una serata di musica.
      Spiacente di averti deluso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...